Menu
Riflessioni

Silvia Vannozzi – L’ Ostetrica dell’ Anima

Silvia Vannozzi è una Psicologa e docente universitaria specializzata in discipline olistiche, ho il piacere di collaborare con ed ho deciso di scrivere questo articolo per condividere la mia esperienza.

Sono sempre stato un appassionato di psicologia alternativa, di materie olistiche, di meditazione, di spiritualità e di crescita personale forse perché un mio vero e proprio equilibrio non l’ho mai raggiunto, nonostante sia molto grato a tutti i maestri che ho incontrato e a tutte i consigli che mi hanno portato ad essere sicuramente più consapevole ed in contatto con me stesso. In questo percorso nel quale mi sono sottoposto a “strani” ritiri sciamanici, camminate sui carboni ardenti, ipnosi per un periodo ho anche sperimentato la psicoterapia. Andavo una volta a settimana per un ora da uno psicologo Junghiano con il quale, almeno all’inizio, c’era un rapporto molto freddo, molto distaccato, un rapporto tra dottore e paziente insomma. Raccontavo i miei sogni e lui mi aiutava a comprendere cosa stesse emergendo dal mio inconscio. Questa esperienza mi ha sicuramente aiutato, anche se la percepivo come un pò fredda ed a volte fine a se stessa.

Dott.ssa Silvia Vannozzi

Quando ho conosciuto Silvia, il mio “pregiudizio” verso gli psicologi venne subito dissolto dal suo sorriso, da un suo caloroso abbraccio e dal suo “ciao come stai?“… ricordo che ingoiai il “buonasera dottoressa” che mi ero preparato mentre facevo le scale e l’ho abbracciata anche io… “…sto bene Silvia tu come stai?”.

Credo che nessuno dia del Lei a Silvia, credo che nessuno si sia mai sentito a disagio con lei perchè hai l’impressione di avere davanti una persona che si mostra davvero per quello che è, e quando una persona riesce a fare questo hai l’impressione che tutto diventi più semplice. Ammetto di aver “sfruttato” il privilegio di lavorare per lei curando la sua comunicazione web per chiederle consigli, farle domande e insomma…tirarci fuori un po’ di psicoterapia.

Ho sempre avuto l’impressione che lei riesca ad arrivare dritta al punto, senza troppi giri di parole e lo fa con una dolcezza e con una semplicità che ti mette in condizione di tirare fuori cose che spesso nascondi anche a te stessa. E’ una di quelle rare persone che quando parla pensi “cazzo aspetta che ha detto??? Andrea non dimenticare questa cosa che è importantissim…” e mentre pensi questo lei ne sta già dicendo un’altra.

Lavorare per lei mi da sempre l’impressione di fare qualcosa anche per me. Quando impagino graficamente le sue frasi mi capita spesso di dire “cazzo (dico spesso questa parolaccia), ma sta parlando di me!”. Mi capita di fare lunghe riflessioni su un concetto semplice e ho l’impressione che quel messaggio sia in qualche modo “universale”, che venga da qualche parte dove siamo tutti simili, dallo Spirito, dall’Anima, dall’ Inconscio collettivo, chiamatelo un po’ come vi pare.

Quando facciamo una riunione di lavoro lei dice a tutti i collaboratori “ok, ora chiudi gli occhi e ascolta qual’è l’intento profondo di questa riunione”. Questa sembra una cosa semplice ma se solo tutti noi ci comportassimo così in tutte le cose che facciamo questo farebbe tutta la differenza del mondo. Quante riunioni inutili ho fatto in vita mia…quante volte mi sono dovuto preparare per cercare di mantenere un focus nelle riunioni di lavoro sul punto principale, ecco con lei questo non accade mai. “Di cosa sei soddisfatto?”, “Cosa possiamo migliorare?”…fare questo prima di iniziare qualsiasi cosa è una grande lezione che ho appreso da lei.

Quando Silvia ha deciso di accettare di raccontarsi in questo video che abbiamo chiamato “Il Viaggio dell’Anima” la mia paura principale era quella di non riuscire a tradurre quello che realmente Silvia rappresenta. Abbiamo preparato più volte una scaletta, scritta, cancellata, corretta. Da “lavoratore del web” avevo dubbi sul “tone of voice” da utilizzare e su altre mille metriche che lei ha dissolto sedendosi e semplicemente iniziando a parlare a cuore aperto per circa un’ora e mezza. Durante le sue parole io, Luca (l’operatore video) e Lucia ci siamo commossi più volte e qualche lacrima è scappata anche a Silvia. E’ stato tutto semplicemente Vero, ed ho capito è questo che ci si deve aspettare quando si incontra Silvia, verità tirata fuori senza strappi, con dolcezza ma anche con profonda fermezza. Questo articolo è un tentativo di esprimere tutta la mia gratitudine verso una persona che è riuscita a trasformare i suoi traumi e le sue sofferenze in un miele dolce che cura le ferite delle anime che hanno la fortuna di incontrarla.

Entra in Nathivia

Lascia qui la tua mail se sei interessata/o a ricevere notizie e consigli gratuiti su spiritualità, meditazione e crescita personale.

Entra in Nathivia

Lascia qui la tua mail se sei interessata/o a ricevere notizie e consigli gratuiti su spiritualità, meditazione e crescita personale.

About Author

Spiritualità, Meditazione, Natura.

No Comments

    Leave a Reply